Projects

Projects

IIT currently manages more than 200 competitive projects, divided into four different areas: Life Science, Robotics, Nanomaterials and Computational Sciences.

The Projects Office supports research groups in finding external resources for the development of collaborations with other public and private institutions, assisting them during the whole project life cycle.

Specifically, the Projects Office supports researchers in:

  • The preparation of proposals (e.g. finding the matching call; providing administrative, financial and technical support; liaising with the funding bodies);
  • The monitoring of the evaluation process;
  • The grant negotiation/award with the funding body (e.g. providing administrative, financial and technical support whenever possible)
  • The management of the project, so that it can be fully implemented. 

IIT Projects Search

Applicazioni della sensoristica per la gestione integrata del rischio biomeccanico nei luoghi di lavoro

coordinator
PI
Lines
Advanced Materials for Sustainable Future Technologies (F. Pirri)
Budget
2021 - 2022
Con il progetto MELA (Miniaturized sEmg for Lifting Activities) il Laboratorio di Ergonomia e Fisiologia (LEF) del DiMEILA (INAIL) e il laboratorio di Artificial Physiology della Fondazione Istituto Italiano di Tecnologia (IIT) hanno svolto le loro rispettive attività per lo “sviluppo e realizzazione di sensori miniaturizzati per EMGs e di Unità di Misura Inerziali per il riconoscimento del rischio biomeccanico nelle attività di sollevamento". Gli obiettivi di progetto sono stati raggiunti grazie alla realizzazione di una rete di sensori wireless soddisfacenti le specifiche di progetto. La seconda fase di progetto (i-MELA) permetterà di sviluppare un adeguato software per la classificazione strumentale automatica del rischio biomeccanico nelle attività di sollevamento carichi e per le altre attività di movimentazione manuale dei carichi come la movimentazione di carichi leggeri ad alta frequenza e l’overhead work. Inoltre, i-MELA ha come obiettivo l’ampliamento del potenziale utilizzo della rete di sensori MELA. Infatti, alla funzione di “Monitoring” prevista dal progetto MELA, si studierà come implementare anche una funzione di “alerting” a feedback attraverso la somministrazione, da parte della rete, di stimoli acustici e/o visivi e/o vibrotattili che avvisino il lavoratore quando si espone ad un sovraccarico biomeccanico eccessivo.