• CSFT 9885
  • CSFT 9886
  • CSFT 9887
  • CSFT 9888
  • CSFT 9889
  • CSFT 9890
  • CSFT 9891
  • CSFT 9892
  • CFST 9894

Il Center for Sustainable Future Technologies (CSFT), all'interno dell'Envirnment Park di Torino, conduce una ricerca basata sulla sostenibilità ed è inserito all'interno di un contesto scientifico-tecnologico globale fortemente improntato sulla tutela ambientale. Uno i principali obiettivi della nostra ricerca è la riduzione dell'anidride carbonica di origine antropica e l'aumento in efficienza delle energie alternative e dell'utilizzo delle materie prime.
Per incrementare la diffusione delle tecnologie compatibili, il centro sperimenta strade alternative, come lo sviluppo di materiali innovativi per il sequestro e lo stoccaggio del carbonio. Le proprietà dei materiali sono studiate nel dettaglio dal punto di vista strutturale, chimico, elettrochimico e meccanico. 

Un altro approccio, di pari importanza nell'ambito della sostenibilità, riguarda lo sviluppo di processi biologici per la trasformazione del carbonio in prodotti di alto valore e di uso quotidiano. Utilizzando molteplici competenze, le due linee afferenti al centro creano soluzioni complementari e convergenti per rispondere alla sempre crescente domanda di tecnologie sostenibili.

Laboratori

  • Laboratorio di systems and synthetic biology
  • Laboratorio of sintesi chimica
  • Laboratorio for caratterizzazione microscopica

Linee di Ricerca

La linea in Advanced Materials for Sustainable Future Technologies si occupa di esplorare la conversione di nuove energia e la creazione di nuovi metodi di stoccaggio. La nostra ricerca si propone di rafforzare l'adozione di metalli stampati in 3D come processo di produzione efficiente e a basso costo. La linea sotiene l'uso di nuovi approcci ai sistemi cibernetici per mezzo dei colloidi smart.  Il nostro gruppo conta laboratori di chimica equipaggiati con strumenti all'avanguardia per la sintesi di nuovi prodotti e la caratterizzazione strutturale, morfologica, chimica elettrochimica e meccanica dei prodotti ottenuti.
Inoltre, in collaborazione con laboratori esterni (Politecnico di Torino, Università degli Studi di Torino e del Piemonte Orientale), siamo riusciti ad ampliare il parco strumenti includendo termine complementari non disponibili all'interno delle strutture del centro.

La linea di ricerca in Systems and Synthetic Biology accoppia l'incredibile varietà dei sistemi biologici con le innovazioni della biologia sintetica e dell'ingegneria così da progettare processi biologici efficienti, a basso impatto ambientale ed economicamente sostenibili.
In quest'ottica il nostro gruppo mira ad accellerare lo sviluppo di "fabbriche" batteriche e la stabilizzazione di fenotipi favorevoli per gli obiettivi della ricerca e la produzione focalizzata di sostanze. 
Siamo interessati a sviluppare strumenti di ingegneria genetica e metabolica, insieme a metodi di controllo modulare dei processi cellulari, per risolvere le difficoltà nell'analisi, nel processo di design e nello sviluppo delle fabbriche batteriche introducendo bioreattori sempre più performanti e efficienti. Inizialmente il nostro lavoro si è focalizzato su sistemi di dimensione ridotta per verificare la solidità del processo produttivo, mantenendo, tuttavia, l'attenzione su futuri possibili sviluppi di fabbriche cellulari economicamente sostenibili.