• Smart Bio Slider 1 16856
  • Smart Bio Slider 2 16857
  • Smart Bio Slider 3 16858
  • Smart Bio Slider 4 16859
  • Smart Bio Slider 5 16860
 

Il Centro per le Interfacce dei Materiali - CMI@SSSA è un centro interdisciplinare di ricerca e sviluppo dedicato all'indagine, allo sviluppo, alla caratterizzazione e allo sfruttamento dei materiali su scala nanometrica, con particolare attenzione ai settori biomedico e tecnologico, e con un focus speciale sugli effetti di interfaccia. Il centro è altamente multidisciplinare, e la scienza dei materiali, la fisica, la chimica, la scienza della vita e l'ingegneria si fondono per esplorare come materiali innovativi e processi di interfaccia possono essere sviluppati e sfruttati per applicazioni specifiche. Le attività sono organizzate in due aree di ricerca principali.

  • Bio-Interfacce, incentrata sullo sviluppo e lo sfruttamento di nanoparticelle fisicamente attive e materiali nanostrutturati, in grado di fornire adeguati spunti istruttivi a cellule e tessuti. I nanomateriali intelligenti sono studiati sia come "nanotrasduttori" intracellulari che come piattaforme innovative per la terapeutica.
  • Interfacce Funzionali, che studia la scienza dei materiali e le tecnologie per creare superfici e interfacce intelligenti e/o bio-ispirate, con funzionalità avanzate per una vasta gamma di applicazioni. Sono considerati due approcci: la creazione di superfici funzionali attraverso la micro/nano-strutturazione di materiali polimerici attivi, e lo sfruttamento di sistemi funzionali conformabili ultrasottili da accoppiare con superfici arbitrarie; è oggetto di studio anche la funzionalizzazione di superfici biologiche.

Laboratori

Le nostre strutture comprendono:

  • Camere pulite (classe 1000 e classe 10000)
  • Laboratori chimici
  • Laboratori biologici BSL1 e BSL2
  • Microscopia elettronica, confocale, Raman
  • Simulatori di gravità alterata

Linee di Ricerca

Il gruppo di Bio-interfacce intelligenti si occupa dello sviluppo e utilizzo di nanoparticelle fisicamente attive e materiali nano-strutturati, in grado di promuovere appropriati segnali di istruzione per le cellule e i tessuti. Il controllo a distanza delle funzioni cellulari utilizzando nanomateriali "intelligenti" rappresenta un approccio di bio-manipolazione con potenziali applicazioni senza precedenti in molti campi della medicina, dalla terapia del cancro all' ingegneria dei tessuti.

Read More