AVVISO DI INDAGINE DI MERCATO

 per l’affidamento della fornitura e posa in opera di arredi tecnici da laboratorio

 

La Fondazione Istituto Italiano di Tecnologia (nel seguito anche “Fondazione”), con sede in Via Morego, 30 – 16163 Genova (ITC33), sta predisponendo l'avvio di una gara per l'affidamento della fornitura in epigrafe tramite procedura negoziata senza previa pubblicazione di un bando di gara ai sensi dell’art. 36, co. 2, lett. b), del D.Lgs. 50/2016 (nel seguito anche “Codice”), con aggiudicazione con il criterio dell'offerta economicamente più vantaggiosa, individuata sulla base del miglior rapporto qualità/prezzo, ai sensi dell'art. 95, co. 2, del Codice.

Il presente avviso è finalizzato esclusivamente a ricevere manifestazioni d’interesse per favorire la partecipazione e la consultazione del maggior numero di operatori economici.

Si precisa, infine, che il presente avviso e la successiva ricezione delle manifestazioni di interesse non vincolano in alcun modo la Fondazione e non costituiscono diritti o interessi legittimi a favore dei soggetti coinvolti.

I soggetti che intendono essere invitati alla procedura di che trattasi dovranno possedere i seguenti requisiti:

1         Requisiti di ordine generale

  • insussistenza delle cause di esclusione indicate dall’art. 80 del Codice;
  • insussistenza delle cause di esclusione previste dalla Legge 383/2001 e s.m.i.;
  • non trovarsi, rispetto ad un altro partecipante alla medesima procedura di affidamento, in una situazione di controllo di cui all’art. 2359 del codice civile o in una qualsiasi relazione, anche di fatto, se la situazione di controllo o la relazione comportino che le offerte sono imputabili ad un unico centro decisionale;

2         Requisiti di idoneità professionale

  • iscrizione nel registro delle imprese della C.C.I.A.A. o nel registro delle commissioni provinciali per l’artigianato o presso i competenti ordini professionali, ovvero nei registri professionali o commerciali, di cui all’Allegato XVI del Codice e secondo le modalità vigenti nello Stato di residenza, con un oggetto sociale adeguato alla prestazione prevista dall'appalto. Nel caso di organismo non tenuto all’obbligo di iscrizione in C.C.I.A.A., sarà sufficiente la presentazione di una dichiarazione del legale rappresentante o soggetto munito di idonea procura, resa in forma di autocertificazione ai sensi del D.P.R. 445/2000, con la quale si dichiara l’insussistenza del suddetto obbligo di iscrizione alla C.C.I.A.A.

3         Capacità economica finanziaria

  • dichiarazione dalla quale risulti che il concorrente ha sempre fatto fronte ai propri impegni con regolarità e puntualità.

4         Capacità tecnico-professionale

  • dichiarazione che attesti almeno le tre principali forniture effettuate negli ultimi tre anni (2014-2015-2016) con indicazione dei rispettivi importi, date e destinatari, pubblici o privati.

Si comunica che la Fondazione, fermo restando il possesso dei requisiti minimi richiesti agli operatori economici ai fini della partecipazione alla procedura di che trattasi, provvederà ad invitare un massimo di n. 10 (dieci) operatori scelti nel seguente modo:

-    n. 5 (cinque) operatori economici selezionati in ordine cronologico di arrivo della manifestazione di interesse;

-    n. 5 (cinque) operatori economici selezionati tramite sorteggio, da effettuarsi in seduta pubblica, tra le manifestazioni di interesse eccedenti la quinta se complessivamente in numero superiore a 5 (cinque).  

CARATTERISTICHE DELLA FORNITURA

Nel seguito sono riportate le principali caratteristiche relative alla fornitura in oggetto.

La fornitura consisterà in arredi tecnici da laboratorio da destinarsi alla sede del Center for Human Technologies della Fondazione Istituto Italiano di Tecnologia di Genova, in Via Melen, 83.

Gli arredi tecnici da laboratorio riguarderanno, in via generale:

  1. moduli tecnici portaimpianti;
  2. mensole, pensili, illuminazione;
  3. strutture portanti per piani di lavoro;
  4. piani di lavoro;
  5. mobiletti sottostrutturali;
  6. docce d’emergenza con lavaocchi;
  7. servizi elettrici e meccanici;
  8. cappe chimiche;
  9. armadi di sicurezza per infiammabili;
  10. impianti elettrici;
  11. impianti idraulici – rubinetti acqua, gas, gas tecnici – scarichi;
  12. impianti di aspirazione;
  13. sgabelli.

Costituirà pertanto oggetto della procedura la fornitura di arredi tecnici da laboratorio con relativa attività di posa in opera e di realizzazione degli impianti tecnici, a servizio dei medesimi arredi. Si considerano attività principali la fornitura degli arredi tecnici (CPV 39000000) mentre sono secondarie le attività di installazione degli arredi e di realizzazione degli impianti tecnici a servizio degli arredi stessi. Per l’esecuzione della sola attività secondaria relativa alla realizzazione degli impianti tecnici è espressamente richiesto che l’operatore economico che eseguirà materialmente tali prestazioni abbia nominato il Responsabile Tecnico preposto allo svolgimento dell’attività impiantistica, quale soggetto in possesso dei requisiti previsti dall’art. 4 del Decreto n. 37 del 22/01/2008. L’offerente, qualora non sia in possesso del suddetto requisito, potrà fare ricorso al subappalto in favore di un operatore economico dotato della necessaria qualifica di cui al D.M. 37/2008.

Si precisa che la procedura di gara sarà svolta tramite la piattaforma digitale “Gare Telematiche” messa a disposizione dalla Fondazione Istituto Italiano di Tecnologia all’indirizzo https://www.iit.it, accedendo alla sezione Albo Fornitori.

Per l’utilizzo del sistema telematico per l’aggiudicazione della presente procedura, si precisa fin d’ora che è richiesto:

  • la previa registrazione alla piattaforma digitale della Fondazione Istituto Italiano di Tecnologia per la gestione degli albi informatizzati e delle gare telematiche;
  • il possesso e l’utilizzo della firma digitale di cui all’art. 1, comma 1, lett. s) del D. Lgs. n. 82/2005;
  • la seguente dotazione tecnica minima: un personal computer collegato ad internet e dotato di un browser Microsoft Internet Explorer, Mozilla Firefox, Google Chrome, Opera, Safari e un programma software per la conversione in formato .pdf dei file che compongono l’offerta.

MODALITA’ DI PRESENTAZIONE DELLA MANIFESTAZIONE DI INTERESSE

La manifestazione di interesse dovrà essere  trasmessa, utilizzando possibilmente l'apposito facsimile in allegato, all’indirizzo di posta elettronica certificata (PEC) ufficio.gare@pec.iit.it entro e non oltre le ore 16:00 del giorno 14/06/2016.

Nell'oggetto del messaggio di posta elettronica certificata si chiede di citare: Manifestazione di interesse - Arredi tecnici da laboratorio.

Le manifestazioni di interesse pervenute oltre il suddetto termine non saranno prese in considerazione.

La manifestazione di interesse dovrà essere compilata possibilmente in conformità al facsimile manifestazione di interesse allegato al presente Avviso e, comunque, dovrà fornire tutte le dichiarazioni/attestazioni contenute nel medesimo facsimile, che s’intendono qui trascritte. La manifestazione di interesse dovrà essere sottoscritta dal legale rappresentante o procuratore del soggetto partecipante con firma digitale PAdES, quale firma elettronica che garantisce le qualità necessarie per essere definita “firma elettronica avanzata” (con valore legale) secondo quanto previsto dalla Direttiva 1999/93/EC.

NOTE INFORMATIVE

Il trattamento dei dati inviati dai soggetti interessati si svolgerà conformemente alle disposizioni contenute nel D.Lgs. 196/2003 per finalità unicamente connesse alla procedura di affidamento della fornitura.

Richieste di chiarimento possono essere inoltrate a mezzo PEC al seguente indirizzo: ufficio.gare@pec.iit.it

  

  Il Responsabile del Procedimento

Dott. Massimiliano Gatti

          

  document Facsimile manifestazione di interesse   (43 KB)