• Joanna Szczurkowska   Brain Forest 2013 4946 749X388 © 2016 IIT 5130
  • Andrzej Cwetsch New Andy In Scientific Art  2014 4943 749x388 © 2016 IIT 5127
  • Joanna Szczurkowska   Pyramidal Neuron In Hippocampus   2014 4947 749X388 © 2016 IIT 5131

Lo sviluppo del cervello è un processo complesso che comporta un numero di eventi successivi e parzialmente sovrapposti come la neurogenesi, la migrazione neuronale, la maturazione morfologica, e l’integrazione in una rete funzionale di altre cellule in sviluppo. In particolare, l’ambiente extracellulare di una specifica cellula cerebrale in sviluppo è caratterizzata dalla presenza di altre cellule che sono a loro volta in sviluppo e si influenzano l’un l’altra (ambiente cellulare) attraverso l’azione di differenti fattori extracellulari.

Questo implica che quello che può essere rilevante per uno specifico processo di sviluppo, in un certo momento ed in una particolare area cerebrale, può non essere significativo in un altro momento o in una altra area cerebrale a causa del distinto contesto cellulare.

Tale prospettiva ha conseguenze concettuali importanti quando si considera il trattamento dei disordini legati al neuro-sviluppo, poiché lo studio dei differenti ambienti cellulari durante lo sviluppo del cervello può portare ad individuare specifiche finestre terapeutiche in grado di contrastare un’aberrante sviluppo neuronale, con effetti secondari molto ridotti. Per affrontare i problemi di cui sopra, abbiamo sviluppato due linee principali di ricerca nel laboratorio: una prima linea si concentra sulla ricerca animale di base e traslazionale per lo studio dello sviluppo cerebrale, la seconda si occupa di promuovere nuovi approcci tecnologici nel campo del neurosviluppo.

Laboratori

Un laboratorio di elettrofisiologia con due strutture per registrazioni elettrofisiologiche ex-vivo e un laboratorio per test comportamentali su giovani roditori operanti nelle loro stesse gabbie.

Questo permette di metter insieme approcci in-vivo e in-vitro spaziando dall’elettrofisiologia e neuroanatomia alla biochimica, biologia molecolare e studi comportamentali.

Collaborazioni

Interne
Valter Tucci, Genetics and Epigenetics of Behavior, IIT Genoa
Marco De Vivo, Molecular Modeling and Drug Discovery, IIT, Genoa
Remo Proietti, Plasmon Nanotechnologies, IIT, Genoa

Esterne
Maya Shelly (Stony Brook, University); Jean-Bernard Manent (INMED, Marseille); Graziella di Cristo (University of Montreal); Michael Schaefer (University of Maintz, Germany)¸ Matteo Caleo, (CNR, Pisa); Giovanni Piccoli (CIBIO, Trento); Gian Michele Ratto (NEST, Pisa).