• Brain Cortex © 2016 IIT 4436
  • Scheggia, Papaleo And The Operon Task © 2016 IIT 4471
  • Cognition Team 9648

I deficit cognitivi, che includono deficit di attenzione, apprendimento o interazione sociale, rappresentano i più precoci e invalidanti sintomi in malattie neuropsichiatriche come l’autismo, l’ADHD e la schizofrenia.

L’eziologia di queste malattie è estremamente complessa e largamente sconosciuta, ma sappiamo che è cruciale il contributo di fattori genetici e ambientali.

La ricerca è diretta a studiare gli effetti di variazioni genetiche sullo sviluppo dei processi cognitivi, attraverso la combinazione di studi comportamentali, molecolari e anatomici.

L’uso di topi mutanti ci permette di evitare la complessità del modello umano, sia dal punto di vista genetico, sia clinico, e di studiare il ruolo funzionale delle diverse regioni cerebrali. In particolare, siamo interessati ad identificare i circuiti cerebrali alla base dei processi cognitivi maggiormente colpiti nelle malattie neuropsichiatriche, ad oggi ancora largamente sconosciuti, con l’intento di utilizzare strategie specifiche per il recupero delle funzioni compromesse.

Dal momento che il successo nella prevenzione e nella cura dei deficit cognitivi dipende in modo significativo da un intervento precoce, stiamo caratterizzando fattori neurocomportamentali e molecolari durante periodi di sviluppo critici (ad esempio l’adolescenza).

Infine, per portare le nostre scoperte direttamente in clinica, associamo le analisi di polimorfismi genetici ed il loro impatto sui profili psicopatologici/neurocognitivi in pazienti affetti da patologie neuropsichiatriche e in soggetti sani.

Recent Activities

Il nostro laboratorio ha recentemente organizzato una scuola estiva a Noto (SR)

CISSN - 10/14 Luglio

Laboratori

  • Strumentazione per analisi comportamentale all’avanguardia nello studio di funzioni cognitive superiori e sociali. Piattaforme per elettrofisiologia in-vivo, microdialisi in vivo, farmaco- ed opto-genetica in vivo.

  • Pieno accesso alle strumentazioni comuni ausiliarie come: mantenimento e allevamentoanimali, biologia molecolare, genotipizzazione, rilevamento immagini, FACS e selezione di cellule, camera pulita, elettronica.

Collaborazioni

  • A. Gozzi, IIT@UNITN
  • V. Murino, IIT PAVIS
  • S. Vicari, M. Armando, Hospital Bambino Gesù
  • G. Spalletta, Fondazione Santa Lucia
  • D.R. Weinberger, Lieber Institute, Johns Hopkins University
  • K. Wang, NIMH
  • S. Elliez, University of Genève
  • M.L. Scattoni, Istituto Superiore di Sanità
  • A. Contarino, Universités Bordeaux 2
  • University of Padova
  • Ugo Basile
  • Hoffmann–La Roche
  • P. P. Pompa, Nanobiointeractions&Nanodiagnostics